.
Annunci online

  socia "Carità? Pronto!" Ma sì, che mi frega, se quei due sciuretti dell'Eros e dell'amato, anzi, se quell'essere due in uno degli Amato-Eros sono morti per disgrazia o di morte naturale o di propria mano come si è accertato?
 
serial scopator
 


Se volete dirmi qualcosa,

dite a lei :

ssocia@gmail.com


Pillole di stoltezza

che mi frega, fossero pure
stati assassinati o si fossero
assassinati l'un l'altro?
Uccidere poi é un reato così
ingiusto?
Uccidere direttamente, intendo,
faccia a faccia
o tu o io,
senza ricorrere all'assassinio trasversale
del più forte,
del mandatario nell'ombra
 che incarica del suo crimine
il criminale più debole,
il manovale esposto
agli incerti del mestiere,
compreso quello
di doversi accontentare della caparra?
Aldo Busi

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Contessa, contessa !!!!!
Non puoi più pretendere
di avere
tutti quanti
attorno a te.
Non puoi
più trattare
i  tuoi amanti
come fossero bignè.
Vuoi solo le cose
che non hai,
parli delle cose
che non sai,
cerchi di giocare
ma non puoi,
pensi solamente
ai fatti tuoi.
Chi sei contessa?
Tu non sei più la stessa.
Vuoi che
io rimanga
nel tuo letto
per poi
sbattermi su e giù.
non ti lamentare
se domani
non ti cercheremo più.
Ma vorrei
soltanto averti qui,
sei accattivante
già così,
ti difendi con il D.D.T.,
fai pesare
troppo quei tuoi 'si'.
Chi sei contessa?
Tu non sei più la stessa.
Pensi che
ogni cosa
di concreto
sia da riferire a te,
tu fai
la misteriosa
per nascondere
un segreto che non c'è.
Ma nel tuo castello come va?
Vivi la tua vecchia nobiltà,
non sai neanche tu la verità,
vendi a caro prezzo la realtà.




20 marzo 2005

CINEMATOGRAFIE NOTTURNE

Può un film apparentemente stupido essere un'epifania?  Può esserlo per i prossimi cinque minuti, la prossima mezz'ora, i prossimi giorni, il prossimo futuro?
Può farti ritrovare cose che pensavi di avere perso come quando perdi uno dei tuoi orecchini preferiti e non sai più dove trovarli perché quel paio di orecchini e solo quel paio ti sta bene? - O almeno questo è quello che tu pensi. La risposta é sì. La risposta è che ci affanniamo tanto - o almeno questo è quello che pensiamo - per cercare di essere un perfetto paio di orecchini appaiati, scintillanti e pieni di perline, cerchiamo di dare un senso alle cose che facciamo o diciamo per "sopravvivere" decentemente una vita da trentenni metropolitani, indossando improponibili pigiami con altrettanto improponibili fasce ai capelli - che nemmeno in quei giorni che cadono una volta al mese regolari a meno che non ci siano strane sorprese- guardando vecchi film d'amore in bianco e nero, tutta la serie Hallmark dedicata ai romanzi di Rosamunde Pilcher, con i kleenex a portata di mano perché non si sa mai, beandoci del mascara che cola inesorabile dondoci l'aria di un panda afflitto dopo una strage di bambù...la verità é che ci affanniamo tanto per essere un paio quando invece ci dimentichiamo di essere unici. Ce lo dimentichiamo certe volte. Due non è necessariamente un numero perfetto, non lo é finchè non realizziamo che è il risultato di una somma: 1+1=2. Almeno nella matematica euclidea. 
Può allora un film di quelli che "fanno solo ride" essere la nostra epifania? Sì. Assolutamente sì. Scoprire che da qualche parte fra milioni di occhi, di visi c'è la somma di tutte le cose, tutte le tracce che ti hanno attraversato,le persone che ti hanno attraversato e hanno illuminato un tratto, anche piccolo del tuo sentiero. E i sentieri sono imprevedibili, mai dritti, certe volte li percorri, cammini, cambi strada, ti allontani e non sai come, non sai perchè ti ritrovi e ti illumini. Un istante. Con lo stomaco.
        




permalink | inviato da il 20/3/2005 alle 1:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 marzo 2005

NON SO GIOCARE A DAMA

Non si gioca a dama con gli amici. Uffa. Trovano sempre il modo di fregarti. Adesso io ho perso la scommessa, mi toccherà pagare due birre e fare pure la Karina (con la K), appena tocco le coste salentine. ma sono davvero cose... era meglio se mi davo all'uncinetto. Ecco. 
  




permalink | inviato da il 9/3/2005 alle 21:27 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


4 marzo 2005

qui ma non qui

Sotto il piumone con il corpo, in un posto segreto che so, luogo di desiderio inespresso e curiosità conla mente. Che fa strani giri e va lontano.Ma il tè caldo dà conforto. Profumato. Oggi ricominciamo dal tè. Sì.

Miao 




permalink | inviato da il 4/3/2005 alle 17:28 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (3) | Versione per la stampa


26 febbraio 2005

§erial §copator/11 - L'arcangelo Alessandro

Che lo potremmo chiamare A.A. l'inviato del destino. E' una categoria atipica appare e scompare nel giro di dieci minuti ma  vale più di mille terapie.

A. A. appare dal nulla, alle tue spalle e parla come in un vecchio film di Bogart e non dice cose scontate, insomma non ti chiede l'ora. Piuttosto anacronistiche frasi come "hai un modo molto classico di fumare". Poi tu ti giri e pensi: "ah, però". E chissà perché sorridi. E continui a parlare con la tua amica sui valori cosmici del mondo. A.A. però non demorde: " fumare fa male" sì ma un vizio nella vita..."fare l'amore con chi ami è un vizio a cui non bisogna rinunciare" - ma questo chi l'ha mandato?, pensate - poi l'occhio cade sul pettorale. ( ah, però) !"Io ho smesso perchè avevo problemi di cuore ma adesso sono guarito, quando troverai lui smetterai lo so, perchè avrai altro a cui pensare  ." E poi così...ma fa freddo fuori si rientra, anche A.A. che ti fa " tanto ci rivediamo, presto."

No che non vi rivedrete, però il pavone che mi seguiva aveva la ruota più grande che abbia mai visto.

 




permalink | inviato da il 26/2/2005 alle 14:56 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (6) | Versione per la stampa


14 febbraio 2005

Cosa fa §erial §copator a San Valentino?

Mah, a San Valentino si amano tutti. Ma proprio tutti, indistintamente. . E' la festa di chi si vuole bene. Ok. Ora, per amore dell'antitesi - meglio se la chiamiamo par condicio? non lo so - diciamo che  San Valentino é una festa commerciale, inventata dal marketing che non c'è bisogno di un giorno per festeggiare l'Amore. ( Ah, l'Amore! L' Amore si festeggia ogni giorno, è una celebrazione quotidiana). I produttori dei Baci Perugina hanno implementato le entrate tanto da riuscire a risollevare il debito estero del Burkina Faso, i produttori di biancheria intima...beh quelli di paesi africani ne potrebbero sfamare due, mentre la sloggi mi sa che da una settimana ha avuto una specie di flessione nella vendita delle mutande di cotone. Ma sì, quelle con l'elastico dedicato che non metteremmo mai, neanche per andare dal dottore con quaranta di febbre, avete capito dai. 
Dicevamo, San Valentino è la festa dei menù fissi nei ristoranti che trionfano con candele e cuoricini catarinfrangenti. Una sòla però:barattare l'Amore per un menù a prezzo fisso... E San Valentino allora é una festa un pò così. Però anche §erial §copator festeggia, nonostante sia comprovato che sia una ricorrenza tipicamente femminile. E' la prova del nove. Mah, San Valentino.E noi che facciamo? Oggi era vacanza, siamo state in giro per un'indagine e orde di uomini compravano cose. Cose che a noi piaceranno così così...Ho scoperto che i più si fanno accompagnare dagli amici che vanno più in crisi dei fidanzati. La scenetta é stata la seguente: 

Fidanzato: che dici questa tracolla le piacerà?
Amico: mah, non so che gusti ha?
Fidanzato: che gusti ha...i gusti di una donna
Amico: beh, sì...allora prendile questa, elegante sobria e con i manici

( neanche mia nonna avrebbe portato quella borsa, ma questo è un dettaglio)   

Fidanzato: ma sembra più adatta ad una cerimonia

( no, sembra più adatta ad una cartella portadocumenti, non lo vedi tesoro?)

Amico: mah non so e se poi non la porta?
Fidanzato: eh...allora una piccola...
Amico: e perché non la chiami?
Fidanzato: sì così ci dà un consiglio.

Mah, San Valentino. Dire ti amo? Non basta?
Comprate la borsa il 15 febbraio, insieme...Fate una passeggiata, lei vede una cosa in vetrina dice che bello...voi entrate senza dire niente e gliela comprate. Senza battere ciglio. Sarà contenta. 

   

 




permalink | inviato da il 14/2/2005 alle 15:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (8) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio       
 

 rubriche

Diario
Ho visto cose
amici e soci della società
Mr K. e la signora Prufrok
Rivoluzioni e riformismi
Banalitaten
evviva sono single ( boh)
i consigli della bavonessa e della tgve sevgio
serial scopator
il mio parrucchiere cinese

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

IRONIA SALENTINA
le monde
superbimba
nonsolorossi
oiraid
VOX
SALENTU
TV BLOG
SALENTO LIBERO
SALENTU 3
LUI E' ....L'ALTRO
Ale
TANIWHA
lattobacilli liberi
o la vita o la morte
e-mozioni
carla
tirzio, l'altra metà di bj
missy
bridget my god
mastra
trentesimo anno
leibniz
wittgenstein
per alda
macchia nera
blog24
il morris
amphetamineAnnie-dog
kacciukkino
franciskje
pino scaccia
river
fetish
diario
sesso con luttazzi
courrier international
lia,dall'Egitto cin furore
internazionale

Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom